martedì 21 ottobre 2014
 
Si può partecipare entro il 30 novembre
atripalda, seconda, edizione, presepe, mostra
Il presepe vincitore della scorsa edizione

Dopo il successo dello scorso anno, oltre mille visitatori provenienti da tutta la provincia di Avellino, hanno apprezzato e affollato la mostra dei tanti Presepi realizzati in polistirolo, pietra, cartone e legno, la Pro Loco Atripaldese, in occasione delle prossime festività natalizie, con entusiasmo ripropone la II Edizione di “PRESEPI IN MOSTRA” 2013.

 

La mostra sarà allestita presso la Chiesa della Confraternita della Maddalena in via Roma dall'8 dicembre 2013 al 6 gennaio 2014.

 

L’iscrizione all’evento è gratuita e avviene compilando il modulo di partecipazione presso la sede della Pro Loco sita in via Roma 154/156, oppure scaricandola dal sito www.prolocoatripalda.it

 

La domanda di partecipazione dovrà essere consegnata in sede entro e non oltre il 30 novembre 2013.

 

Possono partecipare: singoli, gruppi, associazioni, enti, scuole, professionisti ed amatori.

 

Nel caso le domande d’iscrizione siano in numero maggiore rispetto agli spazi espositivi, la Pro Loco accetterà i partecipanti in base all’ordine cronologico di arrivo delle domande.

 

Le tecniche e i materiali utili alla realizzazione dei presepi sono liberi.

 

Le opere non dovranno Tassativamente superare le dimensioni di L200xH150xP100 cm.

 

L’allestimento dei Presepi dovrà avvenire il 5 e 6 dicembre 2013.

 

I visitatori potranno votare il loro Presepe preferito fino al 6 gennaio 2014; il più votato sarà poi premiato successivamente presso la sede dell’Associazione Pro Loco Atripaldese.



18/09/2013

stampa Condividi su Facebook Condividi su g++ Condividi su Twitter

Altre News


Ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari o alle forze di polizia, possono partecipare alla selezione i cittadini che, alla data di presentazione
Giffoni Experience lancia il 3° contest internazionale per la creazione dell’immagine rappresentativa della 45? edizione del festival
Quindici mecenate al fianco del Teatro Carlo Gesualdo. Aziende, professionisti ed istituzioni che operano ad Avellino e su tutto il territorio provinciale hanno raccolto l’appello lanciato dal Teatro “Carlo Gesualdo” a sostenere concretamente ed economicamente la cultura in città
E’ uno di bandi maggiormente “segnalati” dagli esperti di settore e, dunque, vale la pena metterlo ulteriormente in evidenza. Tra gli obiettivi: sostenere il turismo fuori stagione, contribuendo a migliorare la competitività e l’occupazione delle Pmi
Il Mattino ieri ha “rispolverato” una ricerca di alcune settimane fa condotta da Luca Bianchi, già vicedirettore della Svimez. E bene ha fatto perché ha messo in evidenza dei dati importanti, anche alla luce dell’affermazione di Matera
Pochi creativi al Sud: in nessuna delle regioni meridionali si raggiunge una presenza di artisti pari almeno alla metà della media nazionale. Abruzzo, Molise e Sardegna arrivano circa a 0,45, la Campania si ferma a 0,33, con punte di presenze minimali in Sicilia (0,29)
E' iniziata stamane l'era Gambacorta per l'ente di Palazzo Caracciolo. Stamane il passaggio di consegne tra l'ex commissario Rffaele Coppola e il neo presidente Domenico Gambacorta in attesa del primo consiglio fissato per il prossimo 30 ottobre
Sua Eminenza il cardinale di Napoli Crescenzio Sepe interverrà, venerdì prossimo alle ore 20.30, alla serata di gala della manifestazione Tutto Sposi dove incontrerà 400 futuri sposi. In occasione del gala dinner, durante il quale si svolgerà la cena con défilè della stilista Alessandra Rinaudo, sar
Si è svolta oggi pomeriggio a Napoli, presso la sede della Regione Campania, una riunione volta a discutere della ridefinizione della zona rossa – elaborata sulla base degli ultimi studi scientifici e sulle indicazioni fornite dalla Commissione Grandi Rischi – e delle attività future riferite alla p
Un solo foglio con tutti gli elementi essenziali di spesa e di fornitura ben evidenziati. In arrivo la nuova bolletta con un format più semplice, snello, per renderla più chiara, moderna e comprensibile. La novità, che riguarda famiglie e piccole imprese, è stata approvata dall’Autorità per l’energi
E’ uno degli enologi più bravi, stimati e “ricercati” a livello europeo. Ed è un irpino doc, orgoglioso delle sue radici, radicato sul territorio, ma anche molto aperto a collaborazioni transnazionali. Luigi Moio, presidente del corso di Laurea in Viticultura ed Enologia
Ticket sulla sanità, sui farmaci, sull’assistenza, sul pronto soccorso. Tutti ridotti. Ad annunciarlo è il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro. ”Erano i più alti d’Italia, intollerabili, impossibili da sostenere”. Un risultato ottenuto dopo: “un lavoro oscuro -dice il governatore -. Q

Irisbus, parla il viceministro

  SPORT & BUSINESS
 
Donna e carriera, Facebook e Apple ti pagano il congelamento degli ovuli Rimandare l’arrivo dei figli per favorire la carriera. Facebook e Apple pagano il congelamento degli ovuli per le loro dipendenti...
Curriculum vitae sui cartelloni pubblicitari, in Francia si cerca lavoro così Trovare lavoro diventa sempre più un’impresa. Lo sanno bene i francesi ideatori di un’iniziativa alquanto ingegnosa per...
Apple: martedì il nuovo iPhone 6. A New York le persone già in coda Da settimane non si parla d’altro. È iniziato ufficialmente il conto alla rovescia per il nuovo iPhone 6 che sarà svelato martedì...
Fare la spesa gratis al supermercato: in Danimarca si può Fare spesa a costo zero. L'idea viene dalla Danimarca dove è stato inaugurato Freemarket, un supermercato che vende prodotti in...

Editore +Comunicazione di Francesca Fasolino - Via Mancini n.70 83100 Avellino - P.IVA/Codice Fiscale 02791700640
Registrazione al Tribunale di Avellino n°03/2012
telelono +39 0825 37367 - mail redazione@piueconomia.it
La collaborazione giornalista è aperta a tutti ma è in forma gratuita. L'eventuale pubblicazione di quanto pervenuto non obbliga, in nessun caso, l'amministrazione di questo giornale alla corresponsione di compensi e quant'altro considerando quale liberatoria l'invio stesso del materiale. Il materiale pervenuto in redazione, anche se non pubblicato, non verrà restituito.