venerdì 24 ottobre 2014
 
L'originale idea della società con sede in Islanda
volantini guerrillamarketing napoli multe dade2 energiapulita islanda
Napoli invasa da finte multe

 

10.000 volantini con l’aspetto di una multa vera e propria sono stati distribuiti nel centro cittadino. Panico all’inizio ma poi i cittadini hanno tirato un sospiro di sollievo perché in realtà non si trattava di una multa, ma solo di un teaser pubblicitario.

Un buongiorno shock per gli automobilisti napoletani già scoraggiati per la preannunciata battaglia nel traffico cittadino che hanno visto, sotto il tergicristallo, l’inconfondibile bollettino della multa. Panico e rabbia e poi, l’immancabile giro intorno all’auto per capire quale fosse l’infrazione compiuta ma, una volta preso il bollettino tra le mani, hanno strabuzzato gli occhi perché l’importo da pagare era 00,00 euro. In un attimo, uno, dieci, cento volti distesi e incuriositi.

 

L’originale multa elencava violazioni contro l’attuale mercato dell’hosting (spazio web), dai costi e tempi di supporto clienti troppo elevati e dalle offerte commerciali inadeguate. Non una vera multa dunque, ma solo un volantino dall’aspetto orribilmente simile all’odiato prestampato municipale. Al posto del logo del Comune di Napoli, c’era il logo della Società DADE2 che offre spazio web a prezzi competitivi con servizi di supporto attivi h24, sette giorni su 7 e, al posto dell’indicazione della modalità di estinzione della multa, era indicata la modalità di “salvataggio” dall’attuale mercato Hosting italiano. DADE2, infatti, ideatore dell’insolita pubblicità, è un’azienda che offre soluzioni hosting Microsoft, con prodotti flessibili e affidabili. Il suo dacenter si trova in Islanda ed è tra i pochissimi al mondo che si alimenta esclusivamente con energia pulita. Il team di DADE2 ha così voluto salutare i cittadini di Napoli pubblicizzando l’apertura della nuova sede in città. Un buongiorno un po’ traumatico, dato in modalità “guerrilla marketing”, con una campagna innovativa e, in definitiva, divertente: i mattinieri, infatti, hanno iniziato la loro giornata con spirito allegro per la scampata ennesima multa da pagare.


Andrea Costa
06/12/2012

stampa Condividi su Facebook Condividi su g++ Condividi su Twitter

Altre News


Un obiettivo che - continua la Coldiretti - può essere sostenuto con l'aiuto dei nuovi distributori automatici di frutta e verdura snack che si stanno
Chiara Rainaldi e Carmine Nigro, due digital strategist, collaboreranno con la Camera di Commercio di Avellino nella cornice del progetto “Made in Italy: Eccellenze in digitale”, seguiranno le 46 imprese aderenti al progetto, implementando con loro programmi personalizzati
E’, dunque, senza dubbio di notevole importanza l’accordo che è stato siglato dall’Ordine degli Ingeneri di Avellino e da Promos
“Il riconoscimento che l’Università degli Studi di Salerno ha ottenuto dal Vice-Presidente della Commissione Europea e Commissario Europeo alla Mobilità e ai Trasporti Siim Kallas è un momento di orgoglio e di stimolo per la nostra Università, sempre più proiettata verso una dimensione europea” ha d
“Con le nostre quattro sedi al Mezzogiorno, di cui una Napoli, vogliamo essere sempre di più vicini ai nostri clienti ed alle aziende del Sud. E non nego che potrebbero esserci anche dei progetti di sviluppo in queste zone”. A parlare è Domenico Princi
Eleganza, sicurezza e femminilità hanno sfilato nella suggestiva location di Villa di Marzo per presentare la collezione della giovane stilista emergente, Sara D’Argenio, un’irpina che a 27 anni ha deciso di dare corpo, ed abito, ad una passione maturata nel tempo.
La sala è gremita in ogni d’ordine di posto, eppure la “Genovesi” della Camera di Commercio di Salerno è bella grande. E, a dire la verità, fa anche molto caldo. Nonostante questo e nonostante l’ospite ritorni spesso proprio a Salerno
Il Governo vuole puntare sul turismo in Campania, diversi i chiari segnali in questa direzione. L’ultimo, in ordine di tempo, riguarda
Dopo la pianificazione e l'inizio della prima fase del risanamento e della razionalizzazione della struttura, l'Alto Calore annuncia l'inizio della seconda fase con una rivalutazione delle tariffe per essere vicini ai cittadini
Il consigliere del presidente Caldoro alle Attività produttive e Sviluppo economico Fulvio Martusciello ha consegnato oggi i decreti dei progetti ammessi a finanziamento nell’ambito degli interventi di accelerazione della spesa dei Fondi strutturali europei.
La mission è quella di promuovere le eccellenze produttive del mondo artigiano nell’Expo Milano 2015, la rassegna espositiva, di carattere
Tengono solamente i discount (+0,4 per cento). Con un calo del 3,7 per cento, è il commercio alimentare a subire il taglio maggiore negli acquisti

Mortalità per cancro, Pedicini (Crom): Irpinia isola felice ma Solofra zona critica

  SPORT & BUSINESS
 
La Camel vieta ai dipendenti di fumare negli uffici Vietato fumare negli uffici. E' quanto deciso dalla Reynolds American, una delle più grandi multinazionali del tabacco,...
Donna e carriera, Facebook e Apple ti pagano il congelamento degli ovuli Rimandare l’arrivo dei figli per favorire la carriera. Facebook e Apple pagano il congelamento degli ovuli per le loro dipendenti...
Curriculum vitae sui cartelloni pubblicitari, in Francia si cerca lavoro così Trovare lavoro diventa sempre più un’impresa. Lo sanno bene i francesi ideatori di un’iniziativa alquanto ingegnosa per...
Apple: martedì il nuovo iPhone 6. A New York le persone già in coda Da settimane non si parla d’altro. È iniziato ufficialmente il conto alla rovescia per il nuovo iPhone 6 che sarà svelato martedì...

Editore +Comunicazione di Francesca Fasolino - Via Mancini n.70 83100 Avellino - P.IVA/Codice Fiscale 02791700640
Registrazione al Tribunale di Avellino n°03/2012
telelono +39 0825 37367 - mail redazione@piueconomia.it
La collaborazione giornalista è aperta a tutti ma è in forma gratuita. L'eventuale pubblicazione di quanto pervenuto non obbliga, in nessun caso, l'amministrazione di questo giornale alla corresponsione di compensi e quant'altro considerando quale liberatoria l'invio stesso del materiale. Il materiale pervenuto in redazione, anche se non pubblicato, non verrà restituito.