venerdì 19 dicembre 2014
 
La firma del patto a Napoli
fornero italia germania capri lavoro apprendistato
Il ministro del Lavoro Elsa Fornero

 

Lo aveva preannunciato a Capri, durante il convegno nazionale dei Giovani Imprenditori. Detto, fatto, il ministro Fornero ha mantenuto la parola.

 

Un'asse Italia-Germania in nome del lavoro e della formazione. Con un obiettivo chiaro: rafforzare i mercati del lavoro e promuovere l'occupazione giovanile. C’è tutto questo nel Memorandum D'intesa che oggi è stato firmato a Napoli dal ministro del Lavoro, Elsa Fornero, e dal ministro federale del lavoro e degli affari sociali tedesco, Ursula von der Leyen.

 

La firma in una Napoli blindatissima, alla Mostra d'Oltremare si respirava un po' di tensione. 

 

Fornero, in conferenza stampa congiunta con la collega tedesca, ha sottolineato, più volte, «l'importanza di questo incontro, non tanto - ha detto - della firma di questo memorandum ma del lavoro comune, congiunto che ci impegniamo a fare, ponendo i presupposti per il ministro che verrà dopo, perché riguarda il 2013 e il 2014».
 

 

Un passo importante - ha sottolineato - perché «questa firma viene a poca distanza dall'approvazione della riforma del mercato del lavoro, una riforma complessa, articolata, nella quale se c'è stato un qualche punto di riferimento questo è esattamente il modello tedesco».
 

 

Saranno utilizzati soprattutto i soldi del Fondo sociale europeo, ha spiegato Fornero, per rafforzare il programma Eures, ad esempio, «perché - ha spiegato - consideriamo la mobilità europea del lavoro un fattore di promozione della professionalità e dei giovani, un rafforzamento della loro posizione nel mercato del lavoro che contribuisce a creare una Europa non solo monetaria e del rigore finanziario ma del benessere delle giovani generazioni».
 

 

Un memorandum, quello di oggi, che chiama in causa diversi programmi: Eures, apprendistato, programma Ida. Il prossimo passo, ha annunciato Fornero, «sarà un'agenda che vedrà delle scadenze e all'interno di queste scadenze la collaborazione binaria tra aziende e scuole per individuare un certo numero di ragazzi che potranno partecipare a queste forme di apprendistato nei due Paesi».
 

 

Soddisfazione è stata espressa anche dal ministro von der Leyen che ha ricordato «come la Germania investirà 140 milioni di euro su corsi di lingue per abbattere l'ultima barriera che ci divide, quella della lingua».

 

Il ministro tedesco ha sottolineato che «questo sarà un progetto pilota interessante per tutta l'Europa che va verso una mercato del lavoro che sia davvero comune». 


Alpi
12/11/2012

stampa Condividi su Facebook Condividi su g++ Condividi su Twitter

Altre News


La Campania che cresce, investe ed innova. Un’azienda campana, la Condor spa – industria specializzata in sistemi innovativi per edilizia ed infrastrutture – che lo scorso giugno ha ottenuto un'importante
Ha soltanto 21 anni e già spopola, da diverso tempo ormai, sul web. Al punto da lanciare una nuova ed interessante sfida
Nel 2014, aumenta rispetto all’anno precedente la quota di famiglie che dispongono di un accesso ad Internet da casa e di una connessione
La Regione Campania ha stanziato 4,5 milioni di euro per una campagna di sensibilizzazione a favore dei prodotti campani ed in particolar modo de La Terra dei Fuochi
Non solo Tasi e Imu: il mese di dicembre prevede un ingorgo di circa 200 scadenze fiscali, la metà delle quali interessano le Pmi artigiane
Lavorare per il Parlamento europeo con uno stipendio mensile di oltre 3 mila euro. Indetto da EPSO, Ufficio europeo di selezione del personale, un nuovo bando di concorso per 30 assistenti nel settore dei lavori parlamentari. Possono presentare domanda i cittadini europei con eccellenti capacità com
Incrementato di 120 milioni di euro il Fondo regionale per lo Sviluppo a favore delle piccole e medie imprese della Campania. La proposta del presidente Caldoro è stata approvata dalla giunta regionale
Sace e Banca Popolare dell'Emilia Romagna (Bper) hanno concluso un'operazione di finanziamento dell'ammontare di 1,5 milioni di euro
Aleida Guevara, primogenita di Ernesto Che Guevara, a Roma per il Premio Foedus, sceglie affaritaliani.it per raccontare il rapporto
Sono state sottoscritte questa mattina le convenzioni tra la Regione Campania e gli Enti coinvolti nel progetto “Sistema Museale Irpino – Il Polo Museale Irpino dell’ex Carcere Borbonico di Avellino: porta d’ingresso per la conoscenza e la valorizzazione del patrimonio culturale della Terra di Mezzo
Il bonus bebè 2015 INPS per i nuovi nati e adottati a partire dal 1° gennaio 2015 al 31 dicembre 2017 è stato confermato
4,7 milioni di euro in più all'Università di Salerno con il Fondo di Finanziamento Ordinario (FFO) 2014, il documento più importante dell'università italiana, quello che dettaglia il finanziamento pubblico ateneo per ateneo.

«Le eccellenze campane volano dell'economia»: presentato il progetto Quarc

  SPORT & BUSINESS
 
Nei "pasticci" il Boss delle torte, Buddy Valastro arrestato a New York L'uomo è stato portato in custodia ma, probabilmente verrà rilasciato nelle prossime ore.
In vendita la casa di Audrey Hepburn in "Colazione da Tiffany" Sul davanzale di una delle finestre Audrey Hepburn ha cantato la celebre Moon River nel film “Colazione da Tiffany”. Ora quel...
La Camel vieta ai dipendenti di fumare negli uffici Vietato fumare negli uffici. E' quanto deciso dalla Reynolds American, una delle più grandi multinazionali del tabacco,...
Donna e carriera, Facebook e Apple ti pagano il congelamento degli ovuli Rimandare l’arrivo dei figli per favorire la carriera. Facebook e Apple pagano il congelamento degli ovuli per le loro dipendenti...

Editore +Comunicazione di Francesca Fasolino - Via Mancini n.70 83100 Avellino - P.IVA/Codice Fiscale 02791700640
Registrazione al Tribunale di Avellino n°03/2012
telelono +39 0825 37367 - mail redazione@piueconomia.it
La collaborazione giornalista è aperta a tutti ma è in forma gratuita. L'eventuale pubblicazione di quanto pervenuto non obbliga, in nessun caso, l'amministrazione di questo giornale alla corresponsione di compensi e quant'altro considerando quale liberatoria l'invio stesso del materiale. Il materiale pervenuto in redazione, anche se non pubblicato, non verrà restituito.