venerdì 31 ottobre 2014
 
La firma del patto a Napoli
fornero italia germania capri lavoro apprendistato
Il ministro del Lavoro Elsa Fornero

 

Lo aveva preannunciato a Capri, durante il convegno nazionale dei Giovani Imprenditori. Detto, fatto, il ministro Fornero ha mantenuto la parola.

 

Un'asse Italia-Germania in nome del lavoro e della formazione. Con un obiettivo chiaro: rafforzare i mercati del lavoro e promuovere l'occupazione giovanile. C’è tutto questo nel Memorandum D'intesa che oggi è stato firmato a Napoli dal ministro del Lavoro, Elsa Fornero, e dal ministro federale del lavoro e degli affari sociali tedesco, Ursula von der Leyen.

 

La firma in una Napoli blindatissima, alla Mostra d'Oltremare si respirava un po' di tensione. 

 

Fornero, in conferenza stampa congiunta con la collega tedesca, ha sottolineato, più volte, «l'importanza di questo incontro, non tanto - ha detto - della firma di questo memorandum ma del lavoro comune, congiunto che ci impegniamo a fare, ponendo i presupposti per il ministro che verrà dopo, perché riguarda il 2013 e il 2014».
 

 

Un passo importante - ha sottolineato - perché «questa firma viene a poca distanza dall'approvazione della riforma del mercato del lavoro, una riforma complessa, articolata, nella quale se c'è stato un qualche punto di riferimento questo è esattamente il modello tedesco».
 

 

Saranno utilizzati soprattutto i soldi del Fondo sociale europeo, ha spiegato Fornero, per rafforzare il programma Eures, ad esempio, «perché - ha spiegato - consideriamo la mobilità europea del lavoro un fattore di promozione della professionalità e dei giovani, un rafforzamento della loro posizione nel mercato del lavoro che contribuisce a creare una Europa non solo monetaria e del rigore finanziario ma del benessere delle giovani generazioni».
 

 

Un memorandum, quello di oggi, che chiama in causa diversi programmi: Eures, apprendistato, programma Ida. Il prossimo passo, ha annunciato Fornero, «sarà un'agenda che vedrà delle scadenze e all'interno di queste scadenze la collaborazione binaria tra aziende e scuole per individuare un certo numero di ragazzi che potranno partecipare a queste forme di apprendistato nei due Paesi».
 

 

Soddisfazione è stata espressa anche dal ministro von der Leyen che ha ricordato «come la Germania investirà 140 milioni di euro su corsi di lingue per abbattere l'ultima barriera che ci divide, quella della lingua».

 

Il ministro tedesco ha sottolineato che «questo sarà un progetto pilota interessante per tutta l'Europa che va verso una mercato del lavoro che sia davvero comune». 


Alpi
12/11/2012

stampa Condividi su Facebook Condividi su g++ Condividi su Twitter

Altre News


Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto delle disposizioni attuative per la nuova Politica agricola comune, completando così il quadro normativo necessario per l’avvio della nuova programmazione dei fondi comunitari
Nel 2015 ecco il 730 precompilato. Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera definitivo al Dlgs semplificazioni, uno dei decreti attuativi della delega
“Abbiamo un miliardo di euro della nuova programmazione e con la riprogrammazione delle risorse residue vogliamo incidere per contrastare la crisi"
Il numero di disoccupati a settembre è pari a 3 milioni 236 mila in aumento dell'1,5% rispetto ad agosto (+48 mila) e dell’1,8% su base annua (+58 mila). Lo comunica l'Istat. Il numero delle persone senza lavoro è il più alto dall'inizio delle serie storiche
Un bando per 140 giovani da inquadrare per un anno come servizio civile nell'ambito dell'evento. Lo ha annunciato l’amministratore delegato
La criminalità organizzata, in Campania e nel resto del Paese, non è mai ferma, è più viva che mai. E’ ormai entrata anche nei gangli dell’economia, è entrata sempre di più, ancor di più rispetto al passato. E si sta organizzando per “governare” un nuovo ed importante processo
“Che mondo sarà senza Sibilia”. E’ racchiuso in uno striscione il significato che ha per l’Irpinia la scomparsa del commendatore Antonio Sibilia
Più 25% nel 2014 e più 50% nel periodo 2013/2014. Numeri in forte crescita per la movimentazione dei container del Salerno Container Terminal (Sct), del Gruppo Gallozzi SpA, nel porto commerciale di Salerno.
La Regione Campania, con l’assessore al Turismo e ai Beni Culturali Pasquale Sommese, parteciperà al World Travel Market di Londra, in programma dal 3 al 6 novembre.
Anche quest’anno, nel solco di una tradizione che ormai data già alcuni anni, l’Itis Guido Dorso di Avellino organizza due nuovi corsi di cinese
Si è svolta stamane ad Avellino la conferenza stampa di presentazione della 32a Sagra della Castagna I.G.P. di Montella, dell'inaugurazione dell'Eco Museo della Castagna e di altre importanti novità legate all'evento che avrà luogo nel Comune di Montella nei giorni 7-8-9 novembre
Fisco più semplice. Firmata la convenzione tra Equitalia Sud e l’Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Napoli Nord per lo sportello

Funerale Antonio Sibilia: in migliaia per l'addio al commendatore

  SPORT & BUSINESS
 
La Camel vieta ai dipendenti di fumare negli uffici Vietato fumare negli uffici. E' quanto deciso dalla Reynolds American, una delle più grandi multinazionali del tabacco,...
Donna e carriera, Facebook e Apple ti pagano il congelamento degli ovuli Rimandare l’arrivo dei figli per favorire la carriera. Facebook e Apple pagano il congelamento degli ovuli per le loro dipendenti...
Curriculum vitae sui cartelloni pubblicitari, in Francia si cerca lavoro così Trovare lavoro diventa sempre più un’impresa. Lo sanno bene i francesi ideatori di un’iniziativa alquanto ingegnosa per...
Apple: martedì il nuovo iPhone 6. A New York le persone già in coda Da settimane non si parla d’altro. È iniziato ufficialmente il conto alla rovescia per il nuovo iPhone 6 che sarà svelato martedì...

Editore +Comunicazione di Francesca Fasolino - Via Mancini n.70 83100 Avellino - P.IVA/Codice Fiscale 02791700640
Registrazione al Tribunale di Avellino n°03/2012
telelono +39 0825 37367 - mail redazione@piueconomia.it
La collaborazione giornalista è aperta a tutti ma è in forma gratuita. L'eventuale pubblicazione di quanto pervenuto non obbliga, in nessun caso, l'amministrazione di questo giornale alla corresponsione di compensi e quant'altro considerando quale liberatoria l'invio stesso del materiale. Il materiale pervenuto in redazione, anche se non pubblicato, non verrà restituito.