venerdì 24 ottobre 2014
 
Sono i vincitori del progetto ludico-educativo “Coca-Cola Cup-Mettiti in gioco”

 

Quattordici ragazzi e ragazze dell’Iti Marie Curie di Napoli e del Liceo Magistrale Guacci di Benevento sono i vincitori del progetto ludico-educativo “Coca-Cola Cup-Mettiti in gioco” e saranno portabandiera dell'Italia al Campionato europeo Uefa 2012, assistendo alle prime tre partite che la Nazionale giocherà in Polonia il 10, il 14 e il 18 giugno.
Si sono tenute, infatti, nei campi del Cus di Napoli, alla presenza della professoressa Angela Orabona dell’Ufficio Scolastico Regionale Campania, le finali del torneo calcistico.
Ad accompagnarli, fanno sapere gli organizzatori in una nota, «anche gli autori dei 6 migliori elaborati della prova creativa di auto-candidatura premiati per la motivazione più interessante come portabandiera dell'Italia: primo a livello regionale Alfredo Moretta di Caserta, Amedeo Vincenzi primo per la provincia di Napoli, Chiara Tranfaglia per Avellino, Jerom Boccia per Salerno, Federico De Conno per Benevento e Fabiano Fonsino per Caserta».
Nato per promuovere e valorizzare l'importanza dello sport come «momento di crescita personale e condivisione sociale», 'Coca-Cola Cup - Mettiti in gioco', d'intesa con l'Ufficio Scolastico Regionale Campania, ha visto sfidarsi oltre 63.000 studenti provenienti da 227 istituti secondari, «impegnati in un percorso-concorso con prove creative di classe e individuali e un torneo educativo amatoriale di calcio, a livello interno e regionale».
«Il grande successo di Coca-Cola Cup, che con orgoglio ci vede portabandiera ai Campionati europei di calcio ci incentiva a proseguire con maggiore impegno nella nostra mission che da sempre vuole promuovere uno stile di vita attivo, avvicinando i giovani allo sport e ai suoi valori» dice Giangiacomo Pierini, del Comitato organizzatore Coca-Cola Cup. «Un grazie particolare va alla Campania, un territorio ospitale e di grande tradizione calcistica, a cui siamo particolarmente legati, ma soprattutto - conclude - ai ragazzi che con costanza ed entusiasmo si sono fatti perfetti interpreti dell'idea guida del progetto, 'mettendosi in gioco' con spirito di sacrificio, sano agonismo, rispetto delle regole e fair play».

Questa mattina gli alunni dell'istituto comprensivo 'S. Aurigemma' di Monteforte Irpino (Avellino), e della scuola media 'G. Ungaretti' di Teverola (Caserta), hanno preso parte agli appuntamenti del progetto 'Ragazzi in Aula' nell'Aula del Consiglio regionale della Campania. Il progetto che, si legge in una nota, «è stato fortemente voluto dal presidente del Consiglio regionale, Paolo Romano, ha lo scopo di avvicinare i giovani al mondo della politica e delle istituzioni, ed è curato dalla professoressa Annapaola Voto.
Ad accogliere gli studenti delle due scuola campane è stato il consigliere regionale irpino, Sergio Nappi, che ha presieduto le due sedute consiliari attraverso la simulazione dei lavori di approvazione delle proposte di legge redatte dagli stessi scolari. Il consigliere Nappi ha illustrato, inoltre, le funzioni legislative del Consiglio regionale sottolineando la centralità che esso riveste anche rispetto al ruolo della Giunta regionale. La proposta di legge degli studenti montefortesi è stata 'disposizioni per migliorare la vivibilità del territorio campano', mentre quella dei ragazzi originari di Terra di Lavoro è stata 'Aule Verdi'.
Dopo la lettura dell'articolato, i giovani 'consiglieri regionali' hanno proceduto alla votazione di ogni singolo articolo, effettuata sia per alzata di mano che elettronicamente, proprio come se si trattasse di una vera e propria seduta del Consiglio. Il consigliere del gruppo federato 'Caldoro Presidente' al termine della seduta ha accompagnato gli scolari per una visita guidata nei locali del Consiglio della Regione.



07/05/2012

stampa Condividi su Facebook Condividi su g++ Condividi su Twitter

Altre News


Un obiettivo che - continua la Coldiretti - può essere sostenuto con l'aiuto dei nuovi distributori automatici di frutta e verdura snack che si stanno
Firmato tra il Mipaaf, le Regioni, i Comuni, l’Agenzia del Demanio e Ismea il protocollo d’intesa “Terrevive” per la vendita e l’affitto dei terreni demaniali con lo scopo di favorire l’imprenditorialità giovanile in agricoltura e la ricomposizione fondiaria
Chiara Rainaldi e Carmine Nigro, due digital strategist, collaboreranno con la Camera di Commercio di Avellino nella cornice del progetto “Made in Italy: Eccellenze in digitale”, seguiranno le 46 imprese aderenti al progetto, implementando con loro programmi personalizzati
E’ stato firmato oggi, a palazzo Santa Lucia, il protocollo di intesa tra la Regione Campania, le 7 Università e gli Istituti di ricerca per infrastrutture.
E’, dunque, senza dubbio di notevole importanza l’accordo che è stato siglato dall’Ordine degli Ingeneri di Avellino e da Promos
“Con le nostre quattro sedi al Mezzogiorno, di cui una Napoli, vogliamo essere sempre di più vicini ai nostri clienti ed alle aziende del Sud. E non nego che potrebbero esserci anche dei progetti di sviluppo in queste zone”. A parlare è Domenico Princi
Il Governo vuole puntare sul turismo in Campania, diversi i chiari segnali in questa direzione. L’ultimo, in ordine di tempo, riguarda
“Il riconoscimento che l’Università degli Studi di Salerno ha ottenuto dal Vice-Presidente della Commissione Europea e Commissario Europeo alla Mobilità e ai Trasporti Siim Kallas è un momento di orgoglio e di stimolo per la nostra Università, sempre più proiettata verso una dimensione europea” ha d
Eleganza, sicurezza e femminilità hanno sfilato nella suggestiva location di Villa di Marzo per presentare la collezione della giovane stilista emergente, Sara D’Argenio, un’irpina che a 27 anni ha deciso di dare corpo, ed abito, ad una passione maturata nel tempo.
La sala è gremita in ogni d’ordine di posto, eppure la “Genovesi” della Camera di Commercio di Salerno è bella grande. E, a dire la verità, fa anche molto caldo. Nonostante questo e nonostante l’ospite ritorni spesso proprio a Salerno
La mission è quella di promuovere le eccellenze produttive del mondo artigiano nell’Expo Milano 2015, la rassegna espositiva, di carattere
Presentato a Napoli il nuovo Business Angel Club (BAC), un network di investitori in startup innovative del Sud Italia, nato per favorire lo sviluppo dell’economia digitale del territorio e l’occupazione dei giovani. I quattro enti promotori della rete sono l’incubatore certificato Digital Magics,

Mortalità per cancro, Pedicini (Crom): Irpinia isola felice ma Solofra zona critica

  SPORT & BUSINESS
 
La Camel vieta ai dipendenti di fumare negli uffici Vietato fumare negli uffici. E' quanto deciso dalla Reynolds American, una delle più grandi multinazionali del tabacco,...
Donna e carriera, Facebook e Apple ti pagano il congelamento degli ovuli Rimandare l’arrivo dei figli per favorire la carriera. Facebook e Apple pagano il congelamento degli ovuli per le loro dipendenti...
Curriculum vitae sui cartelloni pubblicitari, in Francia si cerca lavoro così Trovare lavoro diventa sempre più un’impresa. Lo sanno bene i francesi ideatori di un’iniziativa alquanto ingegnosa per...
Apple: martedì il nuovo iPhone 6. A New York le persone già in coda Da settimane non si parla d’altro. È iniziato ufficialmente il conto alla rovescia per il nuovo iPhone 6 che sarà svelato martedì...

Editore +Comunicazione di Francesca Fasolino - Via Mancini n.70 83100 Avellino - P.IVA/Codice Fiscale 02791700640
Registrazione al Tribunale di Avellino n°03/2012
telelono +39 0825 37367 - mail redazione@piueconomia.it
La collaborazione giornalista è aperta a tutti ma è in forma gratuita. L'eventuale pubblicazione di quanto pervenuto non obbliga, in nessun caso, l'amministrazione di questo giornale alla corresponsione di compensi e quant'altro considerando quale liberatoria l'invio stesso del materiale. Il materiale pervenuto in redazione, anche se non pubblicato, non verrà restituito.